'

La gestione del tempo nelle piccole imprese

La gestione del tempo nelle piccole impreseQualsiasi attività, grande o piccola che sia, deve essere ben organizzata. Molti titolari di piccole aziende pensano erroneamente che la consulenza organizzativa sia necessaria solo alle grandi organizzazioni e alle grandi aziende. Ma la cosa buffa è che sono proprio le piccole imprese ad aver maggiormente bisogno di consulenza organizzativa, anche più delle grandi imprese.

Infatti, se chiedi ad qualsiasi piccolo imprenditore come se la sta cavando, il 90% delle volte sentirai frasi del tipo: “Sono sovraccarico”; “Sono troppo indaffarato”, “Non ho tempo”. Prova a chiedere ad piccolo imprenditore quando è stata l’ultima volta che si è potuto permettere di prendersi del tempo libero, lasciando l’attività per più di due giorni.

Se tu chiedessi ai piccoli imprenditori di che cosa hanno bisogno per potersi espandere, molto probabilmente ti risponderebbero: “Avrei bisogno di soldi e più clienti, così da poter assumere più personale”. Beh, questo va bene, ma normalmente non si tratta del vero problema. Se il titolare sta investendo un sacco di tempo ed energia ma ciò nonostante non sta facendo abbastanza soldi da potersi permettere di assumere altri dipendenti, di sicuro sta avendo a che fare con un problema di tipo organizzativo. Il suo vero problema è la mancanza di organizzazione.

99 Mini-lezioni Email MarketingÈ molto semplice verificare se è necessario migliorare la propria struttura organizzativa, e qualsiasi imprenditore può farlo da sé. Il test è: se tu smettessi di andare al lavoro per un po’ di tempo, la tua attività sarebbe in grado di andare avanti senza anche di te? Altro test: dopo aver pagato gli stipendi, ti resta comunque un utile sufficiente? Se la risposta ad una qualsiasi di queste due domande è no, allora non hai creato un business, ma semplicemente un posto in cui lavorare. Hai bisogno di organizzarti meglio.

Un manager sovraccarico, oppure un manager che non ha tempo, ha solo un problema di tipo organizzativo.

L’organizzazione della tua attività inizia dalla cosa più elementare: la gestione del tempo.

Diversi mesi fa abbiamo dato consulenza ad uno studio di architettura. Il suo era un problema comune alla maggior parte delle piccole attività: quando non avevano lavori a sufficienza si buttavano full time nel marketing e nelle vendite, ma non appena i lavori entravano, smettevano di fare marketing e si dedicavano full time a consegnare tali lavori. A causa di questo, il business un mese andava su e il successivo tornava giù. Era un continuo alti e bassi.

Come primo gradino, prima di fare un qualsiasi altro cambiamento organizzativo, stabilimmo delle regole ferree quali: bisogna dedicarsi al marketing per un’ora al giorno, alle vendite per due ore al giorno e alla gestione dell’ufficio per tutte le ore rimanenti. Le attività di marketing e vendita non vennero più trascurate e la quantità di lavoro iniziò ad aumentare. Dopo un mese l’intera attività era sulla strada giusta: c’erano lavori prenotati a sufficienza e un bel po’ di lavori in corso d’opera, e a quel punto si era abbastanza sicuri di poter reclutare un’altra persona che si occupasse del marketing, e così continuammo a far crescere l’attività tirandola fuori dal quel vortice in cui l’avevamo trovata. Tre mesi più tardi era cresciuta del 300%!

La soluzione è stata apparentemente molto semplice, ma per esperienza posso dirti che, come per qualsiasi altra cosa nella vita, bisogna perseverare. L’architetto ha avuto successo semplicemente perché ha persistito con la schedula stabilita; ha riorganizzato la sua gestione del tempo eliminando tutte le cose che potevano intralciarla.

Assicurati di definire quali sono i compiti importanti che dovranno essere svolti costantemente nella tua attività, di definire chi li eseguirà e quanto tempo al giorno dovrà dedicarvisi per aver successo in quel compito. Così facendo potrai avere successo.

Cosimo Malagrinò 99 Mini-lezioni Email Marketing

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*