'

Fai centro con poco tempo e poche parole

Fai centro con poco tempo e poche parole_opt (1)Un elevator pitch è un modo per spiegare rapidamente e con poche parole un progetto, un prodotto o un servizio così da riuscire ad attirare l’attenzione di qualcuno così da coinvolgerlo ed interessarlo. Visto che si tratta di un tipo di capacità molto utile da padroneggiare, potrebbe interessarti un esempio e qualche indicazione sui punti salienti del come si fa?

Bene, eccoli qua!  Ma ricorda che solo la pratica ti renderà in grado di saper usare questo “strumento” in situazioni impreviste e magari pressanti. (A proposito, letteralmente “elevator pitch” significa: elevator = ascensore e pitch = punto vendita. Da qui il “vendere” qualcosa nel breve tempo di una corsa in ascensore).

Un “elevator pitch” di 30 secondi risponde alla seguente domanda: “Che cosa fai?”.

Un elevator pitch convincente è importante, perché quando un potenziale cliente ti fa questa domanda, non hai il tempo di tirar fuori una presentazione in PowerPoint o un  video accattivante e fantasioso. Devi rispondere alla domanda in modo rapido e catturare l’attenzione della persona.

Ma in che modo risponde a questa domanda la maggior parte delle persone? Con una noiosa recita di funzioni e titoli lavorativi e, a volte, con una banale dichiarazione di vaghi benefici. Qualcosa del tipo “sono un nutrizionista con più di 10 anni di esperienza”. E questo potrebbe facilmente indurre allo sbadiglio.

Fortunatamente c’è una soluzione agli elevator pitch “fiacchi”, e la soluzione consiste in 3 fasi. Segui questa formula e sarai subito in grado di forgiare un elevator pitch che comunica brevemente, ma in modo convincente, il valore del tuo prodotto o servizio.

99 Mini-lezioni Email MarketingQuindi, qual è la formula?

Bene, la prima fase consiste nel porre una domanda che inizia con: “Sapevi che?”. Questa domanda dovrebbe identificare un problema o un desiderio che il tuo prodotto o servizio è in grado di soddisfare.

Per il “nutrizionista” di cui sopra, questa domanda potrebbe essere: “Sapevi che il rapido declino della qualità degli alimenti, più le pericolose mal comprensioni della gente riguardo a ciò che è sano e a cosa non lo è, stanno causando stati di stanchezza, malattie e sovrappeso?”.

La seconda fase della formula è una dichiarazione che inizia con: “Quello che faccio” oppure “Quello che facciamo”. Il nutrizionista potrebbe dire: “Quello che faccio è aiutare le persone a capire cosa mangiare e cosa evitare per essere sane…”.

La terza ed ultima parte della formula è una dichiarazione che si aggiunge alla seconda, ed è qui che presenti il tuo più grande beneficio; inizia con “In modo che”. Ecco l’insieme di come apparirebbe la seconda e la terza parte nel caso del nutrizionista: “Quello che faccio è aiutare le persone a capire mangiare e cosa evitare per essere sane, in modo che si sentano e appaiano in buone condizioni, che abbiano energia e perdano peso, il tutto senza un intenso esercizio fisico o diete restrittive”.

E adesso un bel riepilogo:
Non sai che il rapido declino della qualità degli alimenti, più le pericolose mal comprensioni della gente riguardo a ciò che è sano e a cosa non lo è, stanno causando stati di stanchezza, malattie e sovrappeso?”.

Quello che faccio è aiutare le persone a capire cosa mangiare e cosa evitare per essere sane, in modo che si sentano e appaiano in buone condizioni, che abbiano energia e perdano peso, il tutto senza un intenso esercizio fisico o diete restrittive”.

Spero che questo possa aiutarti a creare il tuo proprio coinvolgente Elevator Pitch e, se ne creerai uno, mi piacerebbe tantissimo se me ne mandassi una copia in visione!

99 Mini-lezioni Email Marketing

4 commenti

  1. Io, utilizando un elevator pitch ho messo giú questa spiegazione di 30 secondi: Lo sapeve che solo el 5% delle piccole e mediane ditte stanno utilizando la rete en beneficio dela loro propria attivita? Io aiuto al restante 95% a creare un ufficio virtuale che le aiuti a gestir la sua proprtias ditta attraverso la rete de modo que passino da ditte sconosciuti nella rete a ditte bien conosciuta nella rete d’internet. che ti sembra questo Elevator Pich?

  2. Giancarlo QUADRI

    bellissimo articolo, complimenti.
    quandrò avrò elaborato quello per la mia attività ve lo farò sapere.

    davvero UTILISSIMA la vostra tecnologia di pubbliche relazioni.
    alla prossima
    GIANCARLO

Rispondi a Giancarlo QUADRI Cancella un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*